Relazione/Attività Inter Club Campani 2018/2019

Tags

No tags :(

Banner-Coord-2011-okConsiderato chiuso l’anno sociale 2017/18 con l’indimenticabile serata del 20 maggio a Roma  (Lazio-Inter) e con la 33.a  Festa/Raduno  del 27 maggio 2018 (nel nuovo format dettato dal Centro Coordinamento) si considera inizio dell’anno sociale 2018/19 la presenza ad Appiano Gentile di 10 rappresentanti dei club Campani in occasione del Ritiro della squadra al Centro Suning – Appiano Gentile (3 Cava Nerazzurra, 2 Castellammare di Stabia, 1 Mondragone, 1 Torre del greco, 1 Montesarchio Valle Caudina, 2 Salerno Passione Nerazzurra);

Ripartono subito ad apertura del campionato le trasferte dei multiclub e ci si prefigge che dopo l’anno di prova 2017/18 si vada ora a regime. Le trasferte multiclub proposte dalla Coordinatrice ed a cui hanno aderito diversi club, sono partite con il derby del 15 ottobre 2017 – Lo scopo semplicissimo  è quello di suddividere l’incasso dei pullman fra i club partecipanti, onde evitare che un solo club incassi l’intero guadagno pur trasportando iscritti di vari club.  I club partecipanti a queste trasferte, dispongono come meglio credono dei ricavi (gratuità per i  responsabili, sconto per i partecipanti, cassa club) tutti hanno  potuto vivere momenti di grande aggregazione, di percorsi organizzativi e  vigilie lunghe e divertenti e di ritorni felici o meno, molta empatia e spirito organizzativo ha cementato i più assidui in un bel gruppo capace di interagire in sintonia…

Le norme basilari per i club che hanno aderito spontaneamente, sono state fissate man mano in riunioni periodiche.  Per sommi capi nel primo anno si è avuto un incasso  netto  di circa 2.500,00 €. , in alcune partite si è usciti a pareggio senza ricavo ed altre sono state organizzate anche grazie al coordinamento Basilicata con cui si è diviso il ricavo.  Teniamo anche conto che nel primo anno ci siamo avvalsi ancora di una azienda che praticava prezzi poco concorrenziali rispetto all’attuale e che non consentiva neanche un residuo di fondo cassa.  Sono state effettuate 15 trasferte e per Inter-Barcellona si è raggiunto anche il numero di 5 bus, spesso ne sono stati organizzati 3 o 2, solo 4 volte 1 soltanto. Il fondo cassa dei bus multiclub dove affluiscono le quote eccedenti indivisibili tra i partecipanti, presenta un attivo di €.395.00;

Il 9 settembre 1a Riunione Regionale convocata a Caserta, ospiti dell’I.C. Caserta, 31 i club presenti su 38 in quel momento già attivi.  2 club dichiarano di non essere d’accordo alla quota di un €. a socio senior da versare per il sostegno del Coordinamento Regionale, ma mentre Passione Nerazzurra decide di accettare il volere della maggioranza, Cardito ha fatto precedere alla propria presenza alla riunione, l’invio di una mail nella quale informa della propria decisione (definita irrevocabile…) e ne espone i motivi;
          
La Coordinatrice ne prende atto e nel corso dei giorni successivi non essendo arrivato dall’I.C. Cardito alcun segno di recedere dalla propria decisione, né di incontro alla presenza dei firmatari di tale decisione, come richiesto dalla coordinatrice, si addiviene alla seguente risoluzione:

-il Coordinamento Campano si occuperà solo della consegna, non a proprie spese, dei Kit e di quanto è pertinenza di F.C. Internazionale, IC Cardito dovrà ritirare Kit e quanto altro a proprie spese e non potrà partecipare ad eventi organizzati a spese del Coordinamento Campano.

(tutto il carteggio intercorso tra Inter e Coordinamento Campano è stato a suo tempo inviato ai presidenti club campani.)

La riunione prosegue con una relazione consuntiva dell’anno sociale conclusosi e preventiva per l’anno sociale appena iniziato. Si accenna al 34° Festa/Raduno che quest’anno sarà competenza del Beneventano, mentre la Coordinatrice annuncia per certa la presentazione del libro 110 da parte di Gianfelice Facchetti;


La Coordinatrice espone il bilancio economico che verrà inserito sul sito www.clubcampani.it e che presenta un attivo a quella data di €. 893,19 (le spese più evidenti sono costituite da oltre 3.000,00 €.  per il 33° Raduno  ed oltre €. 1.000,00 per spostamenti, visite e varie);

Evento Il 17 novembre l’annunciata presentazione INTER 110 (prima ed unica al sud) si svolge nella sala grande del Palazzo Ducale degli Orsini a Solofra. Agli intervenuti il Coordinamento Campano dona, in ricordo della giornata, il francobollo emesso proprio pochi giorni prima da Poste Italiane per il 110° anno dalla fondazione del F.C. Internazionale, con l’annullo proprio del 17 novembre effettuato dallo Spazio Filatelico di Napoli. 

Oltre 21 gli Interclub presenti e tra soci e simpatizzanti sono oltre il centinaio i presenti in sala.     La Campania, tramite il Coordinamento, tra le copie acquistate mesi prima e le copie richieste per l’occasione ha acquisito ben oltre le 230 copie, parliamo solo tra gli affiliati. Una delle copie è stata chiesta e data in dono alla biblioteca di Solofra che da lunedì 19 nov. la annovera tra i suoi numerosi e importanti volumi.  

Ugualmente avviene per l’ordine unico di oltre 350 calendari INTER per cui diversi club hanno risparmiato sulle spese di spedizione, avendole divise tra loro, anticipate dal coordinamento. 

Solidarietà: Il coordinamento nel frattempo durante le feste natalizie attraverso i club di Salerno –  Passione Nerazzurra e di Cava Nerazzurra , durante serate speciali,  contribuisce a raccolte di solidarietà ed a gennaio  invia anche il proprio contributo per la campagna Interveniamo insieme per la prov. di Belluno dove buona parte del territorio è stato devastato dal maltempo. 

Le partite di Champions e di Campionato tengono molto impegnati Coordinamento e Interclub attivi.  A questo proposito occorre rimarcare la trasparenza usata dal coordinamento nazionale nell’assegnazione non solo dei biglietti per l’estero, ma anche nella gestione dei posti Parcheggio in occasione delle tante partite di cartello.

Vogliamo poi rimarcare il successo ottenuto dal Kit distribuito agli iscritti. Davvero sarà difficile superarlo in gradimento e plausi ricevuti.

Un grazie anche per l’idea geniale di distribuire tramite mail, foto d’epoca della storia dell’Inter per abbellire le sedi ed i luoghi d’incontro degli Interclub. Era una cosa richiesta e che mancava da sempre.

Molti club non hanno gradito il rinnovo delle quote light anche per quest’anno, soprattutto considerato che in dotazione è stato dato il kit originale! Il Coordinamento Campano conta attualmente 52 interclub, 3 non hanno aderito (Bonito, assorbito da Ariano Irpino, Cilento e Avella) mentre le New entry sono costituite da 7 nuovi sodalizi: Avellino, S. Maria Capua Vetere (Ce), Mercato S. Severino (Sa), Agropoli (Sa) -un graditissimo ritorno-, Nocera Inferiore (Sa), Montecalvo Irpino (Av) e Casalnuovo (Na). L’ingresso di tanti club nuovi ha comportato un bel lavoro di visite per inaugurazioni, inviti nonché altre feste ed anniversari, come il ventennale dell’IC Ottaviano, un club che dovrebbe essere un esempio per le tante iniziative di solidarietà e condivisione organizzate nonché per la legalità ed il rispetto dello statuto con cui porta avanti il proprio mandato. Diverse quindi le occasioni importanti soprattutto nel momento in cui la Coordinatrice sta cercando di “formare” una struttura che possa nel tempo sostituirla, come accennato anche nella prima riunione regionale. Il 3 febbraio in occasione di Inter-Bologna, ospitalità dedicata alla Campania, oltre 80 soci tra grandi e piccoli hanno potuto usufruire di attività dedicate. Premiati per gli anniversari i club di Cesa “A. Lepre” 35°, Penisola Sorrentina 30°, Mondragone 20°, Capodrise 20°, Nola Nerazzuarra 15°. Anche per la partita speciale Inter-Spal, una ventina di Junior hanno usufruito del M&G.

Il 3 marzo viene convocata la 2° Riunione Regionale, ospiti dell’I.C. Torre del Greco (Na), la Coordinatrice in apertura, dopo i consueti e doverosi saluti e ringraziamenti, ricorda ai club presenti di aver cura di inserire programma firmato e statuto sul portale, nonché aver cura delle schede riempite quest’anno da tutti i soci, e non solo dai nuovi, essendo cambiate le norme sulla privacy, presenti 23 Interclub su 52 (è l’ultima domenica di Carnevale… molti Papà e Mamme impegnati). 

Da ordine del giorno si ritorna nuovamente sul 34° Festa/Raduno fissato per il 2 giugno, ma la data per il momento è “congelata” per il CCIC, visto le varie feste che quest’anno toccheranno anche regioni che non l’hanno mai svolta o non svolta l’anno scorso. L’intenzione sarebbe quella di organizzare un grande pic-nic all’aperto, alla portata di tutti, fermo restando una zona anche per il servizio al tavolo (ristorante o agriturismo che offre entrambe le possibilità).

Si spera prima della fine dell’anno sociale di poter avere una nuova presentazione di un libro, si tratta di Bella, zio! con la presenza di Beppe Bergomi e l’organizzazione sarebbe curata dal club Passione Nerazzurra di Salerno. (Presentazione poi rinviata per non convocazione di Bergomi da Sky in occasione dell’incontro Napoli-Inter del 19 maggio).

La Coordinatrice riguarda ai multiclub illustra l’andamento delle trasferte ed informa che nella cassa specifica Multiclub giacciono 300 €. (la cassa assorbe l’esubero indivisibile delle trasferte) (n.b. la cifra è poi aumentata a 495€. con i 2 bus organizzati in occasione di Inter-Spal del 10 marzo e di Inter-Empoli del 26/05).

Si è parlato ovviamente anche del finanziamento del Coordinamento, la Coordinatrice ha espresso il proprio dispiacere per la “circostanza” I.C. Cardito, si è trattato di un rifiuto senza proposte e senza alternative solo perché ci si sente vessati non si capisce bene da chi e da cosa…. Ha chiesto lei allora ai presenti di fare nuove proposte e la cosa era già stata anticipata nell’ordine del giorno.

Ma diversi presidenti sono intervenuti lamentando la decisione del Centro Coordinamento al riguardo dell’atteggiamento dell’I.C. Cardito e dispiacendosi che il CCIC-MILANO, non prenda provvedimenti con quei club che si comportano in tal modo, decidendo soltanto che il Coordinatore resti come referente consegne per questi Club. E’ una mancanza di rispetto e considerazione per chi invece segue le regole ed ha rispetto di chi le regole le detta, anche imporre di seguire le decisioni della maggioranza sarebbe giusto.

La Coordinatrice ha cercato di smorzare le polemiche ribadendo che il Centro Coordinamento cerca sempre di trovare soluzioni di pace e non di conflitto. La Coordinatrice ha proposto lei stessa se l’assemblea volesse fissare un tetto oltre il quale non si versava più il contributo così come la Coordinatrice adotta per le quote light, per le quali non è richiesto il contributo. Ha ancora chiesto se desiderassero eleggere dei probiviri, ma la decisione finale è stata di continuare tal quale, per ogni socio versare un solo €. , non deve costituire un problema. 

Certo se lì si considera nella complessità, la cifra può per i club più numerosi apparire consistente, ma tutti si son detti d’accordo di continuare in  tal modo. Allora la Coordinatrice ha chiesto all’assemblea se acconsentiva a donare al club maggior contribuente, quello di Cava Nerazzurra, la maglia con il n. 650 e se acconsentiva anche alla realizzazione di un nuovo striscione (dopo la realizzazione effettuata ad ottobre di 50 bandiere come quelle del Raduno di Avellino) e l’assemblea ha acconsentito all’unanimità, così, al posto dello storico striscione realizzato nel 1992 ne verrà realizzato uno più moderno e più pratico. 

Sabato 6 e domenica 7 aprile si è svolta la 21° edizione di Corri e Cammina organizzata dall’I.C. Casaluce “G. Felago”, un successo annuale ormai garantito da esperienza e passione.

Il 2 maggio festa a Capri per il decimo anniversario di fondazione alla presenza di Marco Materazzi, campione indiscusso di attaccamento alla maglia ed alti valori umani.

Il 5  maggio si svolge a Casoria il Memorial Giuseppe Paone & Salvatore Cristiano in ricordo di due iscritti fondamentali nella vita del sodalizio di Casoria e venuti a mancare proprio nel corso dell’anno a pochi mesi di distanza… 

L’anno si chiude con il 34° Raduno presso lo Sporting Club di S. Salvatore Telesino (Bn) ed a chi non c’era non si potrà mai, a parole, descrivere l’atmosfera indimenticabile di quella giornata, arricchita anche dalla presenza di Checco Moriero a presentare il libro “Checco, passa la palla”. Sul Raduno, come lo scorso anno, ci sarà un resoconto denominato “i numeri del 34° Raduno ”.

Infine ultima appendice, la presenza a Gioia del Colle di una quindicina di Interclub Campani per la riunione di Macro Area. Rispetto alla identica riunione tenutasi 5 anni fa a Taranto l’affluenza è stata inferiore.  Si vede che la maggioranza è soddisfatta di tutto e questo è un bene…. La relazione della Coordinatrice riguardo alla Riunione Nazionale di Coordinamento a Milano era stata probabilmente esaustiva circa i temi poi trattati l’8 u.s. ma vivere l’ambiente di una riunione con club pervenuti da altre regioni resta sempre una buona esperienza.

Gli Interclub 2018/19 con il maggior numero di iscritti sono i seguenti (comprese le quote light non tutte assegnate ma in ogni caso acquisite.) 

1 – Cava Nerazzurra n. 650
2 – Cardito n. 500
3 – Battipaglia n. 365
4 – Pesco Sannita n. 284
5 – Avellino n. 279 

Un bell’exploit per il neo Interclub di Avellino, ma il Presidente attuale è nato e cresciuto all’ombra dell’IC Atripalda prima e dell’IC Manocalzati poi.

n. 6205 – Soci Senior
n.   640 – Soci Junior
Totale (S + J) Soci n. 6845 

n.167 gli abbonamenti acquisiti quest’anno dai Club Campani per un totale di 61.097,00 €.  che hanno comportato l’assegnazione di n.3 abbonamenti Secondo Arancio alla Campania, distribuiti durante l’anno a meritevoli, disagiati, collaboratori coordinamento ed a richiesta.

Per quanto riguarda il bilancio attualmente non è ancora completo, mancano alcune uscite così come non sono completate le entrate da parte di club rimasti inadempienti riguardo alle ultime quote, così come occorre ancora inventariare il materiale in dotazione (acquistato anche per il Raduno, è giusto si sappia cosa resta in carico).
 
Adriana De Leva
Coordinatrice Interclub  Campani 

Serie A Tim 2019/2020, il Calendario dell’inter

Tags

No tags :(

logo-a_19-20Milano, 29/07/2019 – Si è svolto oggi il sorteggio del calendario della Serie A TIM 2019/20, che prenderà il via nel weekend di domenica 25 agosto 2019 e terminerà domenica 24 maggio 2020. L'Inter di Antonio Conte farà il suo esordio in casa contro il Lecce. Il Derby di Milano sarà alla 4ª Giornata, ultima sfida dell'anno contro l'Atalanta. Tre i turni infrasettimanali: mercoledì 25 settembre, mercoledì 30 ottobre e mercoledì 22 aprile 2020. Quattro le soste per le gare delle nazionali: 8 settembre, 13 ottobre 2019, 17 novembre 2019 e 29 marzo 2020. Per le festività natalizie, poi, ci si fermerà domenica 29 dicembre. La ripresa del campionato avverrà domenica 5 gennaio 2020.

Ecco nel dettaglio tutte le giornate: 

1ª Giornata 
(andata 26.08.19 – ritorno 19.01.20)
INTER - Lecce

2ª Giornata 
(andata 01.09.19 – ritorno 26.01.20)
Cagliari – INTER

3ª Giornata 
(andata 15.09.19 – ritorno 02.02.20)
INTER - Udinese

4ª Giornata 
(andata 22.09.19 – ritorno 09.02.20)
Milan – INTER

5ª Giornata 
(andata 25.09.19 – 16.02.20)
INTER – Lazio

6ª Giornata 
(andata 29.09.19 – ritorno 23.02.20)
Sampdoria - INTER

7ª Giornata 
(andata 06.10.19 – ritorno 01.03.20)
INTER – Juventus

8ª Giornata 
(andata 20.10.19 – ritorno 08.03.20)
Sassuolo - INTER

9ª Giornata 
(andata 27.10.19 – ritorno 15.03.20)
INTER – Parma

10ª Giornata 
(andata 30.10.19 – ritorno 22.03.20)
Brescia – INTER

11ª Giornata 
(andata 03.11.19 – ritorno 05.04.20)
Bologna – INTER

12ª Giornata 
(andata 10.11.19 – ritorno 11.04.20)
INTER – Hellas Verona

13ª Giornata 
(andata 24.11.19 – ritorno 19.04.20)
Torino – INTER

14ª Giornata 
(andata 01.12.19 – ritorno 22.04.20)
INTER - Spal

15ª Giornata 
(andata 08.12.19 – ritorno 26.04.20)
INTER - Roma

16ª Giornata 
(andata 15.12.19 – ritorno 03.05.20)
Fiorentina – INTER

17ª Giornata 
(andata 22.12.19 – ritorno 10.05.20)
INTER – Genoa

18ª Giornata 
(andata 05.01.20 – ritorno 17.05.20)
Napoli – INTER

19ª Giornata 
(andata 12.01.20 – ritorno 24.05.20)
INTER – Atalanta
———-  
// IL calendario Nerazzurro

cinter_2019-2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

El Cuchu

Tags

No tags :(

Vittozzi_Emilio2012Pur essendo un “Mazzoliano di ferro”, ho sempre amato i “giocatori di fatica”: Bedin, Bertini, Marini, Oriali, Beppe Baresi e, soprattutto, sopra tutti, Esteban Matias Cambiasso, detto il Cuchu, nome che si ispira a Cuchuflito, personaggio di un cartone animato popolare in Argentina negli anni Ottanta. Ad onor del vero, non potevo non stimare, per lo stesso motivo, giocatori come Gattuso, Furino, Bagni…

Nell’estate del 2004 Cambiasso è passato, a parametro zero!, all’Inter e, in brevissimo tempo, si è ritagliato un ruolo fondamentale all’interno della squadra, ripagando la Beneamata della fiducia in lui riposta: non a caso il presidente Massimo Moratti ha definito l’acquisto dell’argentino di Buenos Aires il migliore affare della sua gestione! Non a caso Esteban ha collezionato 430 presenze con la casacca nerazzurra con 51 gol (non male per un centrocampista!).

Nella magnifica annata 2009-2010 Cambiasso è stato uno dei grandi protagonisti del triplete nerazzurro, non solo per il gol segnato contro il Chelsea ma anche per le splendide prestazioni fornite nella duplice sfida europea della semifinale contro il Barcellona di Messi: sia all’andata che al ritorno, Esteban si è rivelato fondamentale per gli equilibri della Beneamata, svolgendo in modo impeccabile la funzione di filtro davanti alla difesa! Affermatosi come un giocatore fondamentale del centrocampo dell’Inter, capace, con il suo senso della posizione e l’intelligenza tattica, di modificare la fisionomia di una gara, Esteban Cambiasso è, per me, uno dei più grandi calciatori che abbiano mai indossato la maglia Nerazzurra!

Ecco perché sulla mia scrivania di casa ho due statuine di Esteban, dinnanzi ad una bottiglia di "Birra Moretti – edizione limitata – Baffo d’oro – Sandro Mazzola" e ad un gagliardetto donatomi dalla Coordinatrice Adriana de Leva in occasione dei miei 53 anni…

Emilio Vittozzi

——- 

e-vittozzi-29102019_clubcampani