Tags

No tags :(

Club partecipanti:
1-Inter club Napoli
2-Inter club Casoria
3-Inter club Caserta
4-Inter club Ischia
5-Inter club Torre del Greco
6-Inter club Montecalvo Irpino
7-Inter club Piedimonte Matese
8-Inter club Cerreto Sannita
9-Inter club Capodrise 
10-Inter club Benevento
11-Inter club Ottaviano
12-Inter club Tusciano
13-Inter club Manocalzati
14-Inter club Giugliano
15-Inter club Portici
16-Inter club Battipaglia Nerazzurra
17-Inter club Arzano
18-Inter club Penisola Sorrentina
19-Inter club Avellino
20-Inter club Marcianise
21-Inter club Nola
22-Inter club Pontecagnano
23-Inter club Grottaminarda
24-Inter club Solofra 
25-Inter club Bonito
26-Inter club Cardito
27-Inter club Baronia
28-Inter club Agropoli

Il meeting è iniziato con l'intervento del Direttore del Centro Coordinamento Valerio Bressani che ci ha lodato per l'evento Bordon e ci ha annunciato che stanno lavorando su tutti i possibili benefit che possono offrire ai soci in quest'annata così particolare. 

Stanno elaborando un report su tutte le attività svolte fino a fine anno e quelle che hanno intenzione di mettere in atto. 

La domanda da cui sono partiti è: 
Come possiamo sopperire alla mancanza dello Stadio? 
Purtroppo il concorso a premi che ci ha accompagnato per diverse settimane non ha avuto il risultato sperato, i partecipanti sono pochi e ha spronato i club ad esortare i propri soci a partecipare. 

Il secondo punto su cui si è voluto soffermare è stata la reintegrazione dell'Inter Club Cardito che dalla prossima stagione dovrà adeguarsi alle direttive del Coordinamento Inter Club Campani (fiore all'occhiello del CCIC) perchè c'è una gerarchia che va rispettata e che ci rende la struttura più organizzata di tifosi in Italia e forse anche in Europa. 

Gli Inter Club nascono come aggregazione di tifosi, si discute, si propone e si vota a maggioranza e ciò che decide la maggioranza va applicato come in qualsiasi sistema democratico che si rispetti.
A differenza della Campania, molti Coordinatori fanno fatica a gestire tutti i club di una Regione, proprio perché non hanno alle spalle una struttura solida e collaudata come quella Campana.

Altro punto su cui si è voluto soffermare il direttore è la questione Sky, spesso sollevata nelle nostre riunioni e che purtroppo ad oggi non ha trovato ancora una soluzione valida per i club che hanno una sede aperta ai soci. 

Per quanto riguarda "l'agevolazione" che era stata concessa ai club di potersi iscrivere solo per quest'anno con 30 soci con la promessa di raggiungere i 50 entro la chiusura della Campagna Tesseramento, il Direttore ci ha tenuto a sottolineare che i Club non devono approfittarne e di evitare di mettere il Centro in condizione di creare eccezioni. Qualora non fosse possibile raggiungere quota 50 iscritti, la situazione verrà valutata dal Centro di comune accordo con la Coordinatrice. 

Il direttore del Centro Coordinamento ha ricordato che in questo anno si sono susseguiti e nei mesi a venire si susseguiranno diversi anniversari che spera di riuscire a festeggiare entro Maggio. 

Altri temi trattati sono stati le chiusure di molti club che non sono riusciti a sostenere le spese di una sede, l'utilizzo di Telegram ai fini di sondaggi ed elezioni/rinnovi direttivi, gratuità di InterTV per i Club, aumentare la collaborazione tra i club vicini senza cercare di accaparrarsi i soci dell'altro.

Ma il sentimento comune che ha animato questa riunione, è stato soprattutto quello che il Club non è solo calcio, il club è amicizia, rapporti umani, solidarietà non per solo andare in sede a vedere la partita o a San Siro ed è riduttivo anche se solo On-Line incontrarsi così poco. 
L'Inter Club è MOLTO DI PIÙ! 

L'Inter è e deve essere VOGLIA DI STARE INSIEME, partecipare alle attività che vanno oltre la partita. Quando parliamo di Inter noi che rappresentiamo l'Inter non possiamo dividerla dalla parola regole che esistono e vanno rispettate! 
——-

d_rr_18122020-vdc