Tags

No tags :(

Montesarchio (BN) 17 aprile 2005 – Si è svolto domenica 17 aprile, a Montesarchio (BN), il Raduno Junior del Coordinamento Campano, giunto quest’anno alla 5a edizione; partner, come nelle 4 precedenti, il Comitato Regionale di  Telefono Azzurro.

Era la giornata delle ortensie …“non c’è un petalo da perdere…” e non solo sono andate vendute tutte le ortensie avute in dotazione (e raccolto libere offerte), ma non hanno perso tempo gli organizzatori, viste le annunciate condizioni meteorologiche avverse, a dirottare tutti gli intervenuti dalla Villa Comunale all’Auditorium del vicino Liceo Scientifico;  l’allegra, serena, coinvolgente atmosfera, come quella di tutti i Raduni Junior precedenti, ha ampiamente contrastato ed “oscurato” la mancanza del sole….

“ La Solidarietà non si predica, si pratica” ed alcuni club, pur non presenti, non hanno fatto mancare la loro presenza “economica”…come l’I.C. Penisola Sorrentina.

Presenti invece, a far da cornice a questa nuova scommessa vinta dal Coordinamento Campano ed a supportare l’organizzazione dell’ Interclub Montesarchio gli Inter club di Acerra, Arpaia, Casoria, Napoli e Ottaviano.

Come ormai da tradizione, le animatrici Cristina Florio e Gabriella Vittozzi (I.C. Salerno) con Annalisa e Valentina Cadavèro (I.C. Napoli) hanno profuso fino all’ultimo grammo di energia coinvolgendo i bambini in giochi divertenti ed apprezzati, con il sottofondo musicale della consolle e distribuendo ai piccoli partecipanti i  numerosissimi e vari regali  e premi predisposti dall’Inter Club organizzatore, aiutate al banco-accoglienza dalla Coordinatrice, da Gino e Carmela Monti di Scafati, da Gianfranco e Raffaele Florio di Salerno, da Tonino Lombardo e Raffaele Capuano di Napoli.

Un grazie di cuore al Presidente Nunzio Di Mizio ed a  tutti i Consiglieri e Soci dell’Inter Club Montesarchio per l’impegno organizzativo.

Amicizia e Solidarietà  …tinte come sempre di nerazzurro.

Il prossimo anno si replica a Bellizzi (SA) e si riparte da quella provincia da dove, nel 2001 a Cava de’ Tirreni, questa avventura ebbe inizio.

Non sapevamo se avremmo continuato…l’anno prossimo saremo al 6°.