Tags

No tags :(

ev_ggggChe brutti tempi stiamo vivendo… 
Vivendo non è il verbo adatto però: questo non è vivere, forse sopravvivere, vegetare, annaspare ma non vivere. 

Sto Covid-19 ci ha proibito tutto, a cominciare dalla normalità, quella spicciola, quella fatta di baci, abbracci, strette di mano, sorrisi, caffè… 

La morte è entrata nella vita di ognuno di noi a gamba tesa, fallo da cartellino rosso; oramai telefonare ad un amico è un rischio: lo puoi trovare ricoverato in un ospedale o dall'ospedale è uscito da poco tempo, con conseguenze ancora da smaltire del tutto…

Ora la notizia data da Adriana via WathsApp e Facebook: la morte di Luigi "Gigino" Alma, Presidente dell'Inter Club Cesa "A. Lepre".

"Volevo comunicare a voi tutti con grande dolore che ho ricevuto la notizia che è venuta a mancare una grande persona della nostra famiglia…..un uomo che ha combattuto negli ultimi anni contro la malattia e che ha superato prove indicibili con innumerevoli interventi e ricoveri. Io lo prendevo in giro perché gli dicevo che era un highlander, un invincibile…. Non avevo mai messo in conto che prima o poi la malattia avrebbe avuto il sopravvento, era un pensiero che ho sempre allontanato. conserverò di lui il ricordo di un uomo retto, onesto, di parola, Fedele al Coordinamento ma soprattutto al FC Internazionale. Finalmente riposi. Resterai nel nostro cuore per sempre. Che possano i tuoi soci tutti perseverare nel tuo desiderio che la storia dell'Inter club Cesa non si estingua." – 12 gennaio 2020 – 12,44 -

Ciao, Gigino, e salutaci Domenico "Mimì" Loffredo, Aldo Amici, Nunzio Cortile, Michele Palladino, Marcello Parisi, Pasquale Miele, Raffaele Izzo, Niki Paterno, Massimo Cerullo, Fabrizio Arbace, Antonio Lepre, Pasquale Iorio, Salvatore D'Arbenzio, "don" Giuseppe Paone, Salvatore Cristiano”… 

Ogni Iscritto ad un Inter Club affiliato al Coordinamento Campano di Adriana De Leva non può dimenticare questi Amici, perché niente comincia con noi e niente finisce con noi:
siamo inseriti nella Storia fatta dall'impegno, dall'abnegazione, dal sacrificio, dalla passione di tutti, nessuno escluso! 

Non possiamo parlare di loro con distratta superficialità.

Ecco perché, quando sarà possibile, ogni Iniziativa atta a ricordarLi sarà meritevole di plauso. 

Ciao, Gigino! Ti ricorderemo sempre con sincero affetto!! 

Emilio Vittozzi
—–