Tags

No tags :(

tt_casoria19-20Ordine del giorno:
1-Relazione Consuntiva 2018/2019 e Preventiva 2019/2020

2-Bilancio Coordinamento 

3-Organizzazione 35° Raduno Regionale (Casertano)

Considerato chiuso l’anno sociale 2018/19 con la 34.a Festa/Raduno del 1° giugno 2019 a Telese (Bn) il cui resoconto lo trovate sul sito http://www.clubcampani.it/wordpress/?p=16354 si considera  inizio dell’anno sociale 2019/20 l’arrivo, già dai primi di luglio, di una prima dotazione di kit, seguita da un secondo riassortimento.

Per l’8 settembre 2019 è stata predisposta la 1.a Riunione Regionale, convocata a Casoria, siamo ospiti dell’I.C. Casoria “Raffaele Cristiano”, 30 i club presenti su 52 affiliati l’anno precedente e su 41 in quel momento già attivi.

Era d’uopo prima dell’inizio ricordare due figure fondamentali dell’Interclub Casoria, venute a mancare nella stagione precedente: trattandosi del presidente Giuseppe Paone e del cassiere Salvatore Cristiano, sono stati la figlia di Salvatore, Stefania Cristiano, segretaria del club ed il figlio di Peppe Paone, Angelo Paone, attuale Presidente, a pronunciare commoventi ed emozionanti parole di  ricordo e ringraziamento per quanto fatto da entrambi per il club ed i soci tutti , alle loro parole ha fatto eco la coordinatrice che ha poi dato inizio alla riunione.

Nell’esprimere gratitudine verso quanti avevano contribuito, fosse anche con la loro sola presenza, al Raduno di fine anno sociale, ospite l’ex sempre apprezzato Ciccio Moriero e rimarcando quanto avesse avuto successo la formula pic-nic, la Coordinatrice accenna alla 35.a Festa/Raduno finale, che quest’anno sarà competenza del Casertano, nel frattempo spera, anche quest’anno, di portare in porto la presentazione di un libro con la presenza di Beppe Bergomi.

Si dà il Benvenuto ai nuovi club anche se qualcuno ha una storia passata: Quarto, Sant’Angelo dei Lombardi, Pietradefusi e Sala Consilina.

La Coordinatrice relaziona sulla Riunione di Macroarea di Gioia del Colle del 9 giugno, che registra l’assenza di oltre 30 club Campani… segno di un disinteresse, si spera, soltanto di fine stagione…. La Campania risulta la 4.a Regione per affiliazioni. Nel mondo ormai siamo in 20 milioni e F.C. Internazionale parla in 8 lingue. Ovviamente di diversi argomenti trattati a Gioia del Colle, dove però si è potuto comunque interagire con il direttore CCIC Nicola Ranieri ed altri dirigenti di F.C. Internazionale, se ne discute anche nella riunione regionale in atto:

1) dell’aumento dei prezzi abbonamenti, ma anche di quanto ancora conviene abbonarsi, fosse anche per le sole partite di cartello, visto come i prezzi lievitano in quelle occasioni.

2) delle Linee guida per l’utilizzo dei Social e qui la Coordinatrice rimarca che ormai molti vivono interagendo da una tastiera, chiusi nel loro “castello” e convinti che il proprio argomentare sia inconfutabile…. Presidenti che si lasciano andare a sfoghi e turpiloqui dimenticando di rivestire un ruolo anche di rappresentanza, soci che prima dichiarano la propria appartenenza ad un Interclub poi rinnegano con le loro offese squadra e società…. Si discute di SKY e DAZN e purtroppo fin quando la maggioranza dei club eluderà il pagamento del contratto simil-commerciale non si avrà mai una quota equa per i club, e l’assemblea viene informata al riguardo.

La Coordinatrice pone poi l’accento sul progetto Inter Media World di F.C. Internazionale che ha fornito i tifosi di tutto il mondo di linguaggi digitali sempre più policromi e determinanti, se solo si pensa a tutte le presentazioni di eventi vari, partite, arrivo di un nuovo acquisto, auguri, Match Review ecc. ecc. e la presenza di F.C. Internazionale su tutte le piattaforme Social. 

La Coordinatrice espone il bilancio economico al 08/09/2019 che verrà inserito sul sito www.clubcampani.it e che presenta un attivo alla data della riunione di €. 1.776,84 (grazie all’aggiunta a bilancio già dei primi 1.954,00 €. di quote coordinamento versate) e le spese più evidenti sono costituite da 2.395,40 €. per il 34°raduno e €. 1.402,00 per spostamenti, visite e varie tra cui il contributo di €. 120,00 e €. 100,00 corrisposto agli organizzatori delle n. 2 Riunioni Regionali di Caserta e Torre del Greco nonché €. 220 per supportare il pullmino organizzato per Gioia del Colle.

Notevolmente bello anche quest’anno il kit soci, dopo il successo ottenuto dal kit distribuito lo scorso anno, quello di quest’anno lo ha superato in gradimento.

Molti club sperano che quest’anno non si ripeta l’offerta delle quote light e se ne è discusso anche a Gioia del colle. Almeno non con lo stesso gadget della quota piena.

La coordinatrice ha ribadito in riunione che sta cercando di “formare” una struttura che possa nel tempo sostituirla, come accennato anche nella prima riunione regionale dell’anno precedente 2018/19.

La coordinatrice ha istruito sull’ utilità di riempire il “contratto di servizio” e ogni altro obbligo come quello delle schede socio. 

Si è discusso ancora sulla difficoltà di portare avanti i club con sede propria e sulla maniera di sostenere i costi., anche l’organizzazione trasferte senza speculazione alcuna potrebbe essere un esempio nonostante la fatica stressante. Ormai le trasferte Multi club andate a regime permettono un ricavo per ogni proprio socio ad ogni club partecipante. Ma nei club più che nuovi soci si registra spesso più una migrazione di soci da un club all’altro e quindi non una vera e propria crescita. 

Qualcuno ha ventilato preferenze da parte della coordinatrice…. da 27 anni la coordinatrice non ha preferenze. Piuttosto ha ribadito che apprezza ed ha un occhio di riguardo verso i club “vivi” che riescono a coinvolgere i propri iscritti in altre attività, fosse pure solo una cena o una partita di calcetto o altre attività. “Se mi chiedete cosa significa un club o lavorare per il coordinamento…. è un buttare il sangue, un non dormire la notte,, è stress, stanchezza fisica e talvolta morale ma chi lo avrebbe mai fatto se non ci fosse sempre stato anche la compensazione del dolce sapore della soddisfazione e lo sguardo di un collaboratore che ti trasmette quel CE L’ABBIAMO FATTA”.

Ancora si lamentano soci senza tessera del tifoso e, quando occorre, si innesca una assurda corsa alla sottoscrizione, quando si sa che la TdT più che per una partita in trasferta è utile per l’acquisto di “partite” da abbonati che cedono in varie circostanze il proprio posto e lo si può fare solo con TdT. Per le assegnazioni delle trasferte europee, certamente il CCIC attuerà sistemi di massima trasparenza come lo scorso anno.

Il presidente dell’I.C. Ottaviano, Mariano Visone, propone una proposta di tavolo tecnico, lettura del programma Inter Club e confronto, una maggiore coalizione tra i club e inviti a stimolare il ricambio generazionale.

Immancabile ed apprezzato l’intervento finale, in rappresentanza dell’I.C. Portici, di Emilio Vittozzi, sempre costruttivo nelle sue proposte di disponibilità verso i club, per rendersi utile per qualsivoglia manifestazione in cui può offrire il proprio contributo.
 
La riunione si conclude, prima dell’ottimo ed apprezzato buffet, con graditi omaggi alla coordinatrice da parte del club di Casoria e dell’I.C. Portici.

235 gli abbonamenti acquisiti quest’anno dai club campani (S.e. & o.) per un totale di €. 89.485 che hanno comportato l’assegnazione di n. 3 abbonamenti di I° anello blu alla CAMPANIA, distribuiti durante l’anno a meritevoli, disagiati, collaboratori coordinamento ed a richiesta.

Adriana De Leva
Coordinatrice Interclub Campani

——