Tags

No tags :(

544409_10200789744817107_1069046191_n“Siamo stati felicissimi di aver ricevuto questo riconoscimento proprio a bordo campo. Festeggiare  il 10° anniversario di fondazione ricevendo la maglia personalizzata dalle mani di Lothar Matthaus  è stata un’emozione che ci ha lasciati senza fiato, indescrivibile davvero” ha raccontato Giuseppe Cipolletta, Presidente dell’Inter Club Giugliano Nerazzurra.  Il suo sodalizio, domenica  30 aprile scorso, prima della drammatica Inter-Napoli, ha avuto il piacere, l’onere e l’onore di essere uno dei tre sodalizi nerazzurri campani ad essere fotografati, proprio sul campo, con il Pallone d’Oro tedesco, trascinatore dell’indimenticabile Inter di Mister Trapattoni. 

Con l’Inter  Club Giugliano Nerazzurra (presente per il compimento del decimo anno di vita), l’Inter Club Casaluce (20 anni), l’Inter Club Salerno “Marcello Parisi” (30 anni). 

Cipolletta continua, senza nascondere l’emozione: “Questo grandissimo onore non è altro che il frutto di una passione trasmessa negli anni, da socio a socio, come una grande famiglia!  Ed é per questo che è doveroso ringraziare di cuore tutti coloro che mi hanno preceduto: da  Giuseppe Trinchillo, presidente dei primi anni, a  Mario Migliaccio , che mi permise di conoscere questa fantastica realtà, fino a  Giulio Maisto, che ha portato grande entusiasmo e innovazioni nei precedenti due anni di presidenza!  Certo, problemi ce ne son stati e ci sono, ma quando ti senti dire dal Coordinamento Nazionale: "State facendo un ottimo lavoro, continuate così”… 

Il panciuto e baffuto Presidente dell’Inter Club Salerno “Marcello Parisi”, Gianfranco Florio, non è uomo di molte parole: si esprime con sorrisi ed abbracci, con pudore, nonostante non sia più giovanissimo: anche lui ha vissuto l’emozione di essere premiato sul verde prato della Scala del Calcio. 

Ed allora, dopo questi festeggiamenti, è doveroso, prima di tutto, sottolineare il quotidiano, costante, proficuo lavoro della Coordinatrice Adriana de Leva, sempre pronta a dar consigli, a ri-cucire, a stimolare, ad incitare, a sbrogliare matasse… L’esperienza è veramente maestra di vita… Poi, ovviamente, il resto tocca ai vari Presidenti e ai Consigli Direttivi mettere a frutto quanto suggerito. 

Nel contempo, si viene a sapere che il figlio maggiore del Presidente dell’Inter Club Ottaviano “Massimo Moratti”, Mariano Visone, il giovane Giovanni, è entrato nel Consiglio Direttivo del sodalizio presieduto dal padre: buon sangue non mente…  Auguri di buon lavoro a Giovanni Visone, che sia io che la Coordinatrice abbiamo  visto veramente crescere, riunione dopo riunione, raduno dopo raduno, trasferta dopo trasferta! 

Forse è l’età, un senso di amarezza, di nostalgia che, ogni tanto, mi assale ma penso a quanti Inter Club hanno “chiuso”, per le più svariate ragioni: sodalizi nati con il botto tipo Capodanno e miseramente morti in un assordante silenzio. Quante amicizie strette in questi anni, quante iniziative sportive-sociali-culturali-spirituali-ricreative-gastronomiche intraprese, quante risate, quanto nulla all’improvviso… 

Forse, come afferma la Coordinatrice, io sono uno degli ultimi Romantici ma credo che l’Inter Club di una volta era fatto di emozioni e di passione vissute personalmente, senza facebook, senza whatsapp, senza messangers, con l’ascolto domenicale della trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto” (la diretta televisiva era ancora da venire…), con il piacere di incontrarsi, di confrontarsi, di essere insieme perché Interisti… 

Non per colpa di Adriana, assolutamente no!, ma sono scomparsi sia i Raduni Juniores (svolti ben 9!) che le Mostre di Collezionismo. Non si organizzano più presentazioni di libri (riuscitissime quella di Castellammare di Stabia con Gianfelice Facchetti e quella di Pompei con Luigi Maria Prisco), né feste con Ospiti d’Onore (indimenticabile Gianfelice Facchetti a Montella!), né Inter Channel Tour (tappe a Salerno e nella Penisola Sorrentina)…  Ma è un po’ tutta la “corposità” di quel tipo di associazionismo sportivo che non c’è più, scioltosi come neve al sole… 

Comunque, per me, è sempre un vero piacere incontrarmi con Adriana de Leva, Mariano Visone, Giuseppe Cipolletta, Gianfranco Florio, Pasquale Morra, Salvatore Cristiano, gli amici dell’Inter Club Ottaviano “Massimo Moratti”, dell’Inter Club Giugliano Nerazzurra, dell’Inter Club Salerno “Marcello Parisi”, dell’Inter Club Casoria “Raffaele Cristiano”, degli Inter Club della Campania. 

Nella viva speranza della nascita di un’Inter vincente come quella di Josè Mourinho… 

Emilio Vittozzi 
Inter Club "22 Maggio" Portici

——————–