Tags

No tags :(

Barz-Inter_eVittozziLe più belle barzellette sull'inter
- Edizione del Centenario –  Sonzogno Editore
 
L'affabile Diego Penna, titolare della "Libreria Libridine" sita in Via Diaz a Portici, con la consueta educazione mi porge un libro in questo modo: "Emì, credo che questo libro t'interessi…". 

E' un testo di novembre 2008, ben 8 anni fa circa, ma l'osservo con estrema attenzione: introduzione di Evaristo Beccalossi ("Scusate se insisto…"), prefazione di Teresa Sarti (Presidente di Emergency), barzellette, vademecum nerazzurro, liriche.

La cosa che mi ha piacevolmente colpito è che, come scrive il numero 10 di un'Inter di tanto tempo fa, "con ogni copia venduta si aiuta chi ha molto bisogno", nel senso che il ricavato va all'associazione italiana indipendente e neutrale, il cui leader è l'Interista Gino Strada! 

Emergency offre gratuita assistenza medico-chirurgica di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. 
 
Dal lontano 1994 più di tre milioni di persone sono state curate gratuitamente in ospedali, cliniche e centri di riabilitazione di Emergency dove inoltre è garantita la formazione del personale medico locale. 

Tre ospedali, un centro di maternità e 29 posti di primo soccorso in Afghanistan, un ospedale e un posto di primo soccorso in Cambogia, un centro di riabilitazione in Iraq, un poliambulatorio per migranti a Palermo, un ospedale e un centro pediatrico in Sierra Leone, una clinica pediatrica e un centro di cardiochirurgia in Sudan, due centri pediatrici in Darfur e in Repubblica centrafricana, un centro di Ostetricia e Ginecologia in Nicaragua in costruzione: questa era la situazione "ufficiale" a novembre 2008.

Tanto è vero che ora è esistente un punto Emergency anche a Ponticelli, degradata periferia di Napoli, tristemente celebre per le attività sanguinose della camorra più efferata!

Detto ciò, per la "valorizzazione" del libro, mi è venuto in mente un aneddoto capitato a molti Interisti: quante volte abbiamo cantato, a squarciagola, con rabbia, "Malafemmena", dedicandola alla Beneamata?

Ebbene, anche con le barzellette riportate in quest'opera, molti episodi devono venire rianalizzati dopo "Calciopoli", dopo la "scopertura della cupola di Luciano Moggi-Antonio Giraudo-Roberto Bettega"…

E l'humor dell'indimenticabile Avvocato Prisco "asfalta" i vari Giampiero Mughini, Idris & Compagnia bella…

Così come l'intelligenza di Beppe Severgnini cancella tutti gli scritti dei vari Pelegatti, Crudeli, Abatantuono & affini…

Noi siamo tifosi dell'Inter, l'unica squadra italiana mai retrocessa in Serie B (e tanto meno in C…)!

Non abbiamo "partite truccate", "luci di Marsiglia", Coppe insanguinate nei nostri armadi!!

Abbiamo 18 Scudetti, 7 Coppe Italia, 5 Supercoppe di Lega, 3 Coppa UEFA, 3 Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Mundialito per Club: questa è l'unica verità!!!

Allora, memori di quanto ho scritto, si può leggere il libro con un sorriso sulle labbra e nel cuore, ricordando sempre l'Inter di Helenio Herrera ma anche quella di Josè Mourinho…

Chi non ricorda "Genesi" raccontata dal grande Peppino? "La storia è nota: l'Inter è nata da una costola del Milan. Bè, siamo proprio partiti dal nulla…".

E "Solennità"? "Prima di intervenire nel dibattito, vorrei che vi alzaste in piedi, per un momento molto serio: c'è una commemorazione da fare. – Tutti si alzano in piedi preoccupati – Ecco, quello che volevo dirvi è questo: chi non salta rossonero è!".-

emilio vittozzi