Tags

No tags :(

RelazDeLeva-02062014p200Relazione letta della coordinatrice Adriana De Leva in occasione del Raduno Regionale del 2 giugno 2014.

Ci ritroviamo come ogni anno per stilare la relazione consuntiva  dell’anno sociale 2013/2014, momento di aggregazione e socialità degli interisti campani che aderiscono al Centro Coordinamento Inter Club.

attività  del coordinamento campano 2013/2014:
54 i club campani quest’anno, solo UN club non si è riaffiliato, CINQUE  i nuovi inter club, 3.887 adulti  e 520 junior per un totale di  4.407 iscritti, 891 i club nel mondo. Fatta esclusione della Lombardia con 202 club,  dopo la Puglia che ne vanta 76 seguono Sicilia e  Campania rispettivamente con 55 e 54 club. 

A settembre ad Afragola  (NA) ed a gennaio a Casaluce (CE)  si sono svolte  le 2 riunioni regionali con la presenza di oltre la metà dei club campani.

Evento clou dell’anno conclusosi  è stato il Wivi L’Inter  sulle cui luce ed ombre, bisogna sempre  dopo un evento analizzarle per trarne esperienza per il futuro, si è ampiamente trattato nella riunione di gennaio  di cui avete ricevuto ampia relazione. Mi piace soltanto ricordare il versamento  di € 2.000,00 alla Onlus Vittime Terre dei Veleni del dott. Celiento che ci informò poi, che con la somma ricevuta, erano state acquistate stufe e libri scolastici per famiglie disagiate che avevano perso il capofamiglia, unica fonte di reddito.

Le restanti iniziative restano collegate  alle varie attività degli Inter Club Campani, ma primeggiano in questo elenco l’I.C. Ottaviano, che ha compiuto 15 anni all’inizio dell’anno sociale, con le sue innumerevoli attività e l’Inter club Portici , 4 anni tra poco,  con interessanti iniziative. I soci di Ottaviano con alla guida l’avv. Mariano Visone,  come già in passato, si sono distinti per l’adesione come ambasciatori fin dal 2013 al progetto  Dynamo Camp Onlus, un associazione di rilievo Nazionale, che si occupa della assistenza di bambini e ragazzi affetti da gravi patologie. Tra le altre attività un camper con  specialisti che periodicamente  effettuano  visite e controlli gratuiti per la prevenzione in oncologia in collaborazione con associazioni del territorio. Un’opera meritoria, quella dell’educazione alla prevenzione,  già in passato trattata dal club vesuviano. Da segnalare ancora,  più di una giornata dedicata alla Raccolta di sangue nell’ambito del programma  "Dona il tuo sangue, fa bene a te, fa bene a tutti",  effettuate con la collaborazione del  Gruppo AVIS di Casalnuovo  e la partecipazione all’organizzazione del I Memorial Maffettone.

L’I.C. Portici ha organizzato a Castellammare per domenica 30 marzo 2014la presentazione del libro “Un calcio d’Amore” di Tonino Scala, storia di un Ultrà della Juve Stabia con una Supporter della Nocerina. Il libro diverrà un film ad opera del regista Di Salvatore e del  Produttore D’Antuono.  Ed ancora…legami di autentica Solidarietà esistono tra il club porticese e l’associazione Italiana Sclerosi Multipla con cui il club collabora per la raccolta fondi. Ed ancora, il club si è reso protagonista di un’iniziativa interessante: ha protocollato al Comune della Città una lettera, indirizzata al Sindaco ed all’Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie,  in cui si chiede di valutare la possibilità di intitolare una via, un largo, una piazza alle “Vittime della violenza negli stadi”.

Ricordiamo come iniziativa ludica la Lotteria della Befana dell’Inter club Baronia.

Per l’Inter club Capri grande soddisfazione a settembre per la visita di Zanetti a cui erano presenti anche alcuni rappresentanti dell’Inter club Castellammare, Torre del Greco e  Piedimonte Matese.
Il Coordinamento Campano ha infine aderito con una rappresentanza degli Inter club di Benevento, Napoli, Pesco Sannita e Salerno alla 1ª edizione di In Campo per Carmelo organizzata “dall’Associazione Imbriani non Mollare”,  tenutasi a Benevento il 26 maggio u.s. Durate l’anno e con varie rappresentanze di club il coordinamento campano  è  intervenuto in maniera continuativa alle trasmissioni di Tutti Pazzi per il Calcio di TNT (trasmissione a livello nazionale).

In un momento di gioia e convivialità non vogliamo dimenticare un decano degli interisti campani che ci ha lasciato a dicembre: Aldo Amici dell’I.C. Agropoli e ricordiamo anche  Antonio Pisino, coordinatore per l’Estero.

trasferte: 
Le partite cosidette di cartello si sono praticamente esaurite con il girone di andata, tra Inter-Juventus di settembre, il derby del 22 dicembre e Lazio-Inter del 5 gennaio. Partite tutte da tutto esaurito. L’andamento della squadra ha visto pochi partecipanti a  Roma-Inter del 2 marzo e Livorno –Inter  del 30 marzo.  Inter-Napoli del 27 aprile che avrebbe potuto costituire la nostra partita clou ha visto una partecipazione non sostanziosa, molto più richiesta invece Inter-lazio per la componente emotiva dell’addio di Zanetti al calcio giocato….. queste  le trasferte che il Coordinamento ha organizzato sempre per andare incontro a tutti coloro che non sempre riescono ad organizzarsi a titolo personale (auto,treno o aereo) anche per motivi economici, una trasferta in pullman è sempre più economico di altre soluzioni. Riguardo alle trasferte si dovrebbe discutere a lungo sulla situazione dell’I.C. Cardito che pur di organizzare pullman,  “prende a bordo” ,è proprio il caso di dirlo, indifferentemente, non-iscritti ai club inculcando nei partecipanti una idea errata circa l’esigenza di iscriversi o meno ad un club, oltre che rischiare di portare discredito al Coordinamento nel caso di cattivi comportamenti  di qualche passeggero, non avendo elementi per rifarsi verso il club di appartenenza . Ma preferirei sorvolare sull’eventuale discussione e/o quesiti  che seguirebbero e che porterebbero via troppo tempo oggi,  mentre mi prefiggo di mettere l’argomento  tra i capi all’ordine del giorno della prima riunione del prossimo anno sociale. Mi piace qui riportare quanto già scritto nella relazione seguita alla riunione di gennaio: molti trascurano il fatto che la coordinatrice ha una militanza di circa 40 anni e quindi qualche volta fa finta di non capire quello che invece ai suoi occhi è palese….ma lascia sempre un’altra possibilità prima di intervenire. Su una cosa non pone eventuali altre deroghe…..sullo sfruttamento a fini di interessi  della passione degli associati. Mai fare di un club un proprio vantaggio o convenienza personale, ma sempre un vantaggio per tutta la comunità associativa. Al coordinamento interessa organizzare pullman per andare incontro a tutti coloro che non possono usufruire di altri mezzi….resta sempre il problema che l’introito di questi pullman vanno in una cassa di cui usufruisce l’intero coordinamento regionale. Pertanto il prossimo anno ho intenzione di dividere una parte degli  incassi – pullman con i club partecipanti .

pinzolo:
stiamo ancora in corsa per l’organizzazione di un pullman per Pinzolo ( 2 pernottamenti in pullman, uno in albergo, 2 giornate piene al Villaggio Inter) ma i termini dell’opzione per l’albergo (40 persone) stanno per scadere (sono stati spostati al 4 giugno) si sta anche valutando un pullman per 32 persone invece di 50.

Purtroppo anche per la Vacanza Nerazzurra in Sardegna stanno per scadere i termini e dalla Campania non ci sono adesioni, che almeno siano passate dal Coordinamento Campano, purtroppo il difficile momento economico non aiuta queste belle iniziative. 

disposizioni e nuovi servizi CCIC: 
al momento abbiamo ricevuto le prime notizie circa la campagna abbonamenti che vi sono state girate via mail, sarà mia cura tenervi al corrente di ogni ulteriore novità. Sembra anche che dal prossimo anno si torneranno a stampare i biglietti ridotti anche per i club e sempre per i club saranno riservati settori migliori. Ricordo sempre l’opportunità di Europe Assistence. Dalla nuova partnership è nata  Easy Inter: assistenza completa 24 ore su 24, ogni giorno. Se si ha bisogno di un medico, di un pediatra, di un idraulico o di un'auto sostitutiva  basta una telefonata, anche nei weekend. Da oggi si può avere tutto questo e molto altro a soli 40€  l'anno. . 

Oggi sono qui presenti anche due referenti della Deutsche Bank, Alessio Guida ed un suo collega, per presentarvi tutte le opportunità riservate  agli iscritti, anche per la Vacanza Nerazzurra,  come ricorderete, era previsto un finanziamento particolare.

bilancio coordinamento: 
il Coordinamento Campano che dal 2010/2011 è passato dall’euro/biglietto ad incassare il 5% per difetto  sui prezzi di ogni biglietto, dallo scorso campionato acquisisce questa partecipazione dei club per le sole partite di cartello, anche perché per le altre, prenotazione, pagamento e ritiro vengono gestite direttamente dai club; per Inter-Lazio, pur se tra prenotazioni, pagamenti e ritiro non è stato così, non è stata richiesta la quota per il coordinamento. In cassa giacciono poco più di 2.000,00 €uro e potrete visionare il bilancio sul sito www.clubcampani.it da domani 3 giugno.

tessere del tifoso: 
qualcuno ricorderà che in apertura dell’anno sociale risultavano ben 100 tessere BPM non consegnate dalla banca. Ebbene, grazie all’interessamento dell’Avv. Cipolletta abbiamo risolto questo spiacevole frangente. Invito tutti quelli che non sono ancora in possesso della TdT di effettuare tramite il sito inter.it la richiesta anche se non è più gratuita.

Mi piace concludere anche questa relazione con le parole usate nell’ultima del 21 gennaio: i club sono e devono essere  comunità di passione e fedeltà che non dovrebbero rispecchiare l’andamento della squadra ma essere sempre lo specchio di quello che ogni tifoso sente dentro…. Se è rabbia si condivide la rabbia, se è gioia si condivide la gioia….se è Amiciza e così via…..

Oggi facciamo i nostri auguri a:
Capodrise, Penisola Sorrentina e Mondragone che quest’anno hanno festeggiato rispettivamente 15, 25 e 15 anni, peccato che manchi Agropoli che quest’anno festeggiava 30 anni ed ha perso il proprio presidente Onorario Aldo Amci. Domani faremo gli auguri a Sarno che ne festeggia 10 con la presenza di Danilo D’Ambrosio e Giuseppe Santoro.     

La prima riunione regionale 2014/2015 si terrà molto probabilmente nell’Avellinese se il club di Baronia decide di iniziare l’anno sociale con i festeggiamenti del 25° anniversario.

Ma  il  prossimo anno è anno di anniversari per: 
Castellammare 30 °, Torre del Greco e Torre Annunziata 35°, Solofra  15° , mentre Montella e Manocalzati compiranno il 10° anno di vita.

Su tutti permettetemi di segnalare l’I.C. Napoli, il più anziano del Coordinamento, che si avvia con un ampio programma a festeggiare il 40ennale.

Mentre, se Dio vuole, gli amici dell’alto Casertano si prepareranno per il 30° Raduno e al riguardo si è già prenotato il club di Vairano Patenora.

Che l’Inter sia con tutti noi!! 
Wiva l’Inter – Wiva gli Inter Club Campani 
La coordinatrice – Adriana De Leva
02 giugno 2014, Benevento

appendice:
Presenti alla riunione e pranzo: Acerra, Apice, Arzano, Atripalda, Benevento, Capodrise, Cardito, Casoria, Castellammare di Stabia, Cerreto Sannita, Giugliano, Manocalzati, Napoli, Nola Nerazzurra, Ottaviano, Penisola Sorrentina, Pesco Sannita, Piedimonte Matese, Mondragone, Portici , Salerno, Solofra, Torre Annunziata, Torre Del Greco, Vallesaccarda e Vairano Patenora.

presente alla sola riunione: 
IC Sarno con il dott. Crescenzi, presente in rappresentanza del club Sarnese, la coordinatrice ha chiarito i dissapori sorti in seguito all’invito del club al team manager Giuseppe Santoro ed al giocatore Danilo D’Ambrosio.  La coordinatrice chiede che quando si fa parte di un grande contesto come un coordinamento si onorino i club e lei stessa partecipando alle riunioni, ai raduni, alle iniziative, agli eventi non restando defilati dimenticando addirittura la data del Raduno ed accettando  per quella data la visita del giocatore salvo poi procrastinarla al giorno dopo. Ha comunque confermato la sua presenza a Sarno il 3 giugno nella sua veste di Coordinatrice che interverrà a rappresentare i club campani. Il dott. Crescenzi ha riferito che come altri club anche Sarno ha difficoltà talvolta logistiche ed umane e che se negli anni hanno potuto ricevere la visita di tanti personaggi (Gigi Simoni, Fulvio Pea, Sandro Mazzola, Gianfelice Facchetti, Beccalossi, Ivan Cordoba e Marco Materazzi con Mauro Gambaro e Paolo Viganò) lo devono ai legami rimasti negli anni intatti, intrecciati  dopo il triste evento della frana del 5 maggio ‘98 che provocò danni e 137 morti al paese e smosse l’aiuto e la generosità di tanti personaggi e personalità.

 

——————– 

pdf-icona-150x150